Addestramento di base per un cucciolo

Quando si adotta un cucciolo per la prima volta, non si saprà di preciso cosa fare per addestrarlo. Ci sono molti pericoli che potreste correre. Innanzitutto i cuccioli vengono ceduti ai 61gg della loro vita, ma nel nostro negozio vengono dati ai nuovi propietari all’età di 70gg . In questo periodo il cucciolo sta con la sua mamma fino alla nuova famiglia.

Ecco alcuni consigli sull’addestramento di base di un cucciolo.

I pericoli del non dare un addestramento di base ad un cucciolo:
La mancanza di conoscenza o alcuni consigli da parte di coloro che si credono esperti sul tema, può portare alle persone a commettere degli errori gravi nell’educazione del vostro cucciolo. Questi sono i più comuni:

Umanizzarlo
Se non si sa come fare per addestrare un cucciolo, si potrebbe arrivare a trattarlo come un persona, permettere che dorma in un letto e che si sieda sul divano.

Ecco quindi il primo consiglio: non è una persona. Bisogna trattarlo per quello che è, ovvero un animale.

Umanizzarlo è una forma di maltrattamento che presto sarà punibile per legge, poiché se un cane si sente umano annullerà la sua personalità e la sua essenza, non potendo essere equilibrato e felice.

Punirlo
Molti pensano che la disciplina debba basarsi sulle grida e sulle botte, ma questo non è vero. Il rinforzo positivo è un fatto dimostrato che dà buoni risultati nell’educazione degli animali. Se si utilizzano le urla e le botte, non solo viene maltrattato: il cucciolo non imparerà niente. Sgridare un cucciolo, avrà solo paura e potrebbe anche attaccarvi, oppure presentare dei disturbi mentali che lo porteranno a dei comportamenti distruttivi.

Non stabilire una gerarchia
Non bisogna permettere al cane di fare tutto quello che vuole. Ovviamente non è una buona idea, poiché si crederà il leader della casa se non gli farete capire qual è il suo posto.

Un animale fa parte della famiglia, e questa è felice quando ogni membro sa qual è il suo ruolo e i compiti che deve svolgere. Come può saperlo se non gli viene insegnato? Il capobranco deve essere sempre il proprietario del cane.

Addestramento di base da dare ad un cucciolo
In base all’età del cucciolo e al tempo che si passa insieme, bisogna insegnargli varie cose.

Ecco le più basiche:

Dormire

Bisogna cercare un posto rilassante, nel quale ci sia luce ma non troppa e che sia fresco ma non umido. Comprate una cuccia adatta alle sue dimensioni e collocatela lì.

Deve capire che si tratta di un luogo per dormire, per rilassarsi o per allontanarsi dai rumori. Si tratta del suo spazio, e dovrà starci quando la sua famiglia va a dormire.

Mangiare
Le ciotole e la cuccia sono oggetti indipendenti, quindi devono stare in luoghi diversi. Pertanto, indicate al vostro cucciolo dove si trovano le ciotole dell’acqua e del cibo. Lo apprenderà facilmente.

Fare la pipì
Questo potrebbe essere il compito più arduo, però con pazienza ce la farete. Esistono dei tappetini igienici che potete collocare sul pavimento con un po’ di pipì del cane: li userà immediatamente.

Una volta che avrà tutti i vaccini e potrà uscire, dovete portarlo a spasso 3 volte al giorno alla stessa ora affinché si abitui. A mano a mano che imparerà a fare i propri bisogni per strada, togliete i tappetini. Se dovrà passare molto tempo a casa da solo, lasciategliene qualcuno.

Se seguirete questi consigli ed eviterete gli errori, l’addestramento di base del vostro cucciolo sarà perfetto.

 

CALL TO ACTION-ECCOMERCE