Guinzaglio avvolgibile per cani: pro e contro

Ci sono molti tipi di guinzagli sul mercato che si adattano alle esigenze e all’anatomia del vostro animale domestico. La crescente popolarità del guinzaglio avvolgibile può farvi pensare che questa sia l’opzione migliore per il vostro amico a quattro zampe. Ma ci sono anche una serie di svantaggi che, probabilmente, vi faranno cambiare idea.

La “libertà” del guinzaglio avvolgibile

I guinzagli convenzionali, anche solo semplici corde con un nodo alla fine, possono sembrare scomodi e non molto ergonomici, sia per il proprietario che per l’animale. Il design dei guinzagli avvolgibili si adatta più alla mano del proprietario e ha un pulsante per controllarne la lunghezza.

Se avete addestrato correttamente il vostro cane e credete che saprà resistere a qualsiasi stimolo esterno, per strada o al parco, questa soluzione è sicuramente adeguata. L’animale saprà di essere controllato ma, allo stesso tempo, potrà spostarsi con maggiore autonomia.

I vari tipi di guinzagli avvolgibili possono misurare fino a otto metri. Consentono al cane di fiutare o esplorare ‘liberamente’ l’ambiente. Per un cane di grandi dimensioni, questi guinzagli avvolgibili di solito non sono molto comodi, dal momento che il meccanismo interno può essere facilmente rotto da colpi improvvisi.

Rischi del guinzaglio avvolgibile che pochi conoscono

La sensazione di controllo e di “falsa” libertà, di cui abbiamo parlato prima, possono portare a una serie di conseguenze per il benessere psico-fisico del cane. Nell’elenco qui sotto abbiamo riassunto tutti i possibili problemi che possono essere innescati dall’uso di questo tipo di guinzaglio:

Un cane privo di una capacità basica di autocontrollo non è adatto a questo guinzaglio avvolgibile. Gli otto metri di estensione sono eccessivi per un animale dal temperamento imprevedibile. Non riuscirete ad evitare scontri con altri cani, attacchi a persone e altro.
Il tipo di cavo può causare diversi problemi. Uno dei più comuni è stringere le gambe del proprietario o quelle di un’altra persona. Potreste perdere l’equilibrio e cadere a terra. Essendo molto duro e fino, può anche procurare ferite a mani e zampe.
Non va usato se il vane non ubbidisce ancora ai vostri ordini. Per esempio, al semplice “Torna” o “Vieni qui”. Questo tipo di guinzaglio ridurrà la vostra autorità sull’animale, innescando una specie di tiro alla fune che non sempre sarete in grado di vincere.
Essendo molto sottile, il cavo rischia di non essere visto. Questo può essere pericoloso per ciclisti, motociclisti o persone che potrebbero inciamparvi. Se, poi, rimane impigliato nella vegetazione o su qualche elemento tagliente, il guinzaglio sarà inservibile e rischierete che il cane fugga via, libero.
I guinzagli avvolgibili dipendono da un meccanismo di plastica che di solito non è molto resistente. Il rapporto qualità-prezzo potrebbe non essere vantaggioso rispetto a quello dei guinzagli più convenzionali.
un labrador passeggia per strada tenuto col guinzaglio avvolgibile
Alternative al guinzaglio avvolgibile
Sebbene i guinzagli tradizionali possano sembrare scomodi o addirittura crudeli per l’animale, il problema principale è che i proprietari di solito non addestrano correttamente i loro cani. Finiscono per litigare con loro per azioni di base, come tenere il cane al fianco, proibirgli di mettere il naso in un determinato posto e fermare una possibile lotta con un altro simile.

Come avete visto, però, ci sono molti più svantaggi che pro, nell’uso di questo tipo di guinzaglio. Certo è pratico, moderno, ha un aspetto meno aggressivo, se vogliamo. Ma è importante che il cane abbia sempre ben chiaro chi è che comanda e che possiate avere un controllo diretto su di lui.

In base alla dimensione, all’età e al tipo di temperamento, sicuramente il veterinario potrà darvi qualche buon consiglio circa le alternative al guinzaglio avvolgibile. Ma, ricordate, senza una corretta educazione e un sano addestramento, non c’è guinzaglio che tenga.

E’ complicato insegnare al cane a stare fermo o camminare rispettando il ritimo del padrone. Ecco i migliori consigli per addestrare il cane al guinzaglio.