IL MIGLIOR TRASPORTINO PER IL CANE

Il miglior trasportino per il cane, è indubbiamente quello che garantirà la massima sicurezza e comfort al vostro animale.

Nel nostro paese è vietato viaggiare in auto con il cane non legato. Pertanto, il trasportino è diventato un accessorio indispensabile per poter trasportare cani, gatti e altri animali da compagnia in modo legale e, soprattutto in sicurezza.

Il miglior trasportino che potete comprare, è indubbiamente quello che garantirà la massima sicurezza e comfort al vostro animale. In caso di incidente sarà fondamentale per salvargli la vita.

Prima di acquistare un trasportino occorre capire quale modello scegliere in base alla taglia del vostro cane. Il cane nel trasportino deve riuscirsi a muovere tranquillamente perciò è fondamentale misurare il cane in maniera corretta.

I 2 fattori da misurare per avere il miglior trasportino per cane sono la lunghezza del dorso dell’animale e il peso dello stesso. La lunghezza del dorso si misura dall’attaccatura del collo a quello della coda e poi si pesa il cane, fondamentale per scegliere un trasportino in grado di resistere a lungo. Ci sono varie taglie di trasportini con la propia portata massima.

  • Per cani di piccola taglia: 48 x 32,5 x h 29 cm – portata massima 5 kg
  • Per cani di piccola taglia e gatti media taglia: 58 x 37 x h 32 cm – portata massima 8 kg
  • Per cani di media taglia:60 x 40 x h 38 cm – portata massima 15 kg

 

TRASPORTINO PER CANI: Quale materiale è migliore?

L’argomento sarebbe semplice, a renderlo complesso è la quantità di trasportini per cani in commercio (rigidi, morbidi, di design, tondeggianti…), a cui si aggiunge un quadro normativo italiano e internazionale sul trasporto di animali vivi non sempre chiarissimo.

Di trasportini per cani ce ne sono davvero per tutti i gusti. Talmente tanti che si finisce per andare in confusione e non sapere quale acquistare. I fattori da considerare in realtà si contano sulle dita di una mano. Il primo è il materiale. Se è vero che il trasportino morbido appare più confortevole (a noi umani), bisogna considerare i vantaggi del trasportino rigido (il famoso modello “kennel”).

Ad esempio la stabilità su una superficie piana di appoggio. O il fatto di poter legare le cinture di sicurezza qualora volessimo portare il cane dietro in automobile. O ancora la facilità di pulizia, la resistenza a urti accidentali, il montaggio ultra rapido. Il secondo aspetto da considerare riguarda le dimensioni: il cane deve poter stare in piedi e girarsi su se stesso. Niente eccessi, giusto lo spazio per farlo sentire al sicuro come fosse dentro una tana.

Nessuna indicazione, bensì il riferimento alla sicurezza con “apposita gabbia”. Per chi avesse ancora dubbi, suggeriamo come ultima mossa quella di rivolgersi a un rivenditore specializzato in accessori per scegliere il miglior trasportino per il cane.

 

CALL TO ACTION-ECCOMERCE